Costruiscono una piccola isola per aggirare divieto di bere alcolici

Costruiscono una piccola isola per aggirare divieto di bere alcolici

Un gruppo di bevitori in una piccola città della Nuova Zelanda ha creato una propria isola per aggirare un divieto locale di alcol durante lo scorso periodo delle vacanze di fine anno.

Il governo locale di Tairua, situato nel nord della Nuova Zelanda, infatti abitualmente vieta il consumo di alcolici in luoghi pubblici ogni anno dal 23 dicembre al 6 gennaio.

Questo nuovo anno, un gruppo di circa sette persone ha creato un’isola nel mezzo dell’estuario del Tairua in modo da poter bere fuori. Secondo i giornalisti, il gruppo ha sfruttatole basse maree per spalare insieme abbastanza fango per creare un tumulo abbastanza grande per farci stare una panchina e diverse persone.

Mentre le acque circondavano l’isola appena formata, i festaioli bevevano in pubblico, infrangendo con successo le leggi locali. Non solo il gruppo ha evitato l’arresto, ma si è anche guadagnato l’apprezzamento delle forze dell’ordine locali.

Questo è pensiero creativo”ha detto l’ispettore John Kelly, comandante della zona orientale di Waikato. “Se lo avessi saputo, probabilmente mi sarei unito a loro”.

Il divieto di consumo di alcol in luoghi pubblici durante le vacanze di Natale e Capodanno è stato introdotto per ridurre i comportamenti illegali, che in passato avevano portato a diversi arresti.

 

(credits: notizie del mondo)

Fabio Guida

CEO di Followine, quando ha un po' di tempo scrive quattro righe.

Articoli Correlati

Accedi

Registrati

Recupera Password